Disinfezione: per stare bene a casa

La casa è il punto di rifugio per ogni persona, dove ci si sente a proprio agio e soprattutto protetti.

Avere cura della propria abitazione è molto importante e per questo motivo essere al riparo da eventuali batteri rappresenta per alcuni una lotta costante. Vivere in un mondo totalmente asettico è ovviamente un’utopia, tuttavia basta avere gli opportuni accorgimenti al fine di evitare alcune infezioni.

Igiene domestica

Batteri, virus e funghi sono dappertutto e purtroppo anche in casa. Non bisogna comunque allarmarsi in quanto molto di questi microrganismi non sono dannosi per la salute umana.

La pelle infatti è un’ottima barriera naturale nei confronti di germi e batteri, l’importante ovviamente è lavarsi. Non bisogna però esagerare, in quanto troppi lavaggi potrebbero indebolire le difese naturali.

Occorre prestare particolarmente attenzione in caso di ferite, tagli ed escoriazioni: in questo caso infatti l’eventuale presenza di microrganismi può causare delle infezioni. Per evitare l’insorgere di problemi e favorire una pronta guarigione si consiglia di lavare e disinfettare.

Disinfezione

La disinfezione è un procedimento con cui si interviene per distruggere eventuali microrganismi in grado di portare malattie e che sono situati su oggetti inanimati.disinfezione-totale

In commercio sono disponibili molti prodotti per disinfettare e i migliori a contatto con la pelle sono senza ombra di dubbio quelli a base di cloro.

Per quanto riguarda invece la casa e quindi pavimenti e mobili bisogna prestare attenzione alle zone dove si concentra l’umidità.
Bagno, cucina, water, lavelli, asciugamani e panni da cucina sono particolarmente soggetti all’accentrarsi di germi e batteri.
Proprio per questo motivo è importante pulire costantemente queste zone e ottenere il giusto grado di igiene.

In situazioni particolari come ad esempio persone con gravi malattie che intaccano le difese immunitarie o affetti da AIDS è tuttavia necessario procedere con una vera e propria disinfezione dell’ambiente domestico. In questi casi si consiglia di procedere con la pulizia utilizzando la varechina.

Disinfezioni per i prodotti dei bimbi

Biberon, tettarelle e giochini dei bimbi vanno puliti con acqua, detersivo per i piatti e utilizzando uno scovolino per rimuovere i residui di cibo. Per disinfettarli basta immergerli per circa un’ora e mezza nell’amuchina.

Disinfezione acqua potabile

La disinfezione dell’acqua potabile può avvenire tramite disinfettanti fisici o chimici. Per ottenere un ottimo risultato è preferibile rivolgersi a delle aziende specializzate nel settore in grado di garantire un risultato ottimale.

Prevenire e’ meglio che curare

Negli ambienti chiusi l’aria può essere portatrice di germi e per questo bisogno prestare la massima attenzione. Non occorre avere paura ma la giusta igiene e alcune operazioni di disinfezioni aiutano sicuramente l’uomo a vivere meglio.